Scudocrociati Le Falìe

2005 Scudocrociati

Velo Veronese, anni Settanta. Alla vigilia delle elezioni amministrative in paese si fanno le liste. Al vecchio sindaco della Democrazia Cristiana si contrappone una lista civica democristiana e una terza lista di ispirazione democristiana dal nome emblematico: Chiesetta e campanile. È questo lo sfondo dello spettacolo politicamente più piccante de Le Falìe. Attorno a tre aspiranti sindaci, ognuno con la sua buona dose di opportunistica spregiudicatezza, si dipanano le vicende di un piccolo paese di montagna nella seconda metà del secolo scorso. Le acrobazie dei tre scudocrociati vanno dalla scelta dei candidati da mettere in lista, selezionati per il numero di voti che possono portare prima ancora che per quello che possono pensare, alla lotta per farsi assegnare lo scudetto, lo scudo crociato, simbolo della DC con il quale la vittoria è assicurata. La gente, infatti, vota ancora come raccomanda il parroco dal pulpito: «Crose su crose» o, più esplicitamente: «Mi raccomando di votare un partito che sia democratico e cristiano». All’accanimento politico degli adulti, si contrappone la spensierata fantasia di un gruppo di giovani che hanno ristrutturato un vecchio rustico, in paese, per trasformarlo in sede delle loro feste e dei loro incontri culturali. Questo luogo viene battezzato il Club dell’Amicizia. Si balla, si ascolta la nuova musica e si fumano le prime sigarette, anche le ragazze. Intanto, nel Teatro Parrocchiale, su iniziativa del medico condotto che da tre mesi svolge il suo lavoro in paese, va in scena la rivista Pazzerelle in Passerella. E mentre nei seggi elettorali si compiono i sotterfugi dei politici, in paese si sogna chissà quale rivoluzione.
 
Scritto e diretto da Alessandro Anderloni
 
Con: Giorgia Albi, Nadia Albi, Alessandro Anderloni, Elisa Anderloni, Ludovico Anderloni, Matteo Bonomi, Laura Brunelli, Irene Castagna, Giulia Corradi, Margherita Corradi, Mariarosa Corradi, Massimo D’Agostino, Tecla Dal Forno, Gabriella Dalla Brea, Mauro Dalla Valentina, Emiliano Ferrari, Matteo Ferrari, Leonardo Finetto, Vito Massalongo, Nicola Menegazzi, Manuela Pomari, Nella Pozzerle, Beniamino Ramponi, Luisa Sartori, Marcello Scardoni, Paolo Stringhini Ciboldi, Davide Tezza, Matteo Todeschini, Fabio Vinco, Maddalena Vinco
 
Costumi: Giulia Corradi, Mariarosa Corradi
Luci: Luigi Castagna
Suono: Samuele Tezza
Arrangiamenti musicali: Luigi Paganotto
Coreografie: Paola Beschin, Felicita Anderloni
Rulli scenografici: Maxiarredo (San Martino Buon Albergo)
Effetti luminosi speciali: Elshine (Roma)

photo gallery